Informiamo la gentile clientela che YDRA Marine rimarrà chiusa per ferie dal 10/08/2019 al 25/08/2019 compresi. Le spedizioni riprenderanno quindi il 26 Agosto. Buone ferie da YDRA Marine!

Carrello  

prodotto (empty)

Attiva Marine - Pirate Plus Antivegetativa autolevigante

Attiva Marine - Pirate Plus Antivegetativa autolevigante
Antivegetativa autopulente dai colori brillanti, formulata secondo una nuova tecnologia che utilizza copolimeri e biocidi specifici consentendo una solubilità del film. La nuova formulazione consente l’applicazione su tutti i tipi di supporto incluso l’alluminio, adatta per tutte le tipologie di imbarcazioni con velocità fino a 35 nodi.

Maggiori dettagli

In offerta! 28,78 € IVA incl.

33,86 € IVA incl.

( - 15 % )

793 articoli non disponibili

Prezzo valido solo online!

Aggiungi al carrello

11 altri prodotti della stessa categoria:

DESCRIZIONE: Antivegetativa autolevigante
COLORE: Nero .300, Blu Oceano .062, Rosso .080, Bianco .032
RESA TEORICA ALLO SPESSORE INDICATO: 9 m²/l
SPESSORE PER MANO: Film bagnato: 90-130 Micron Film secco: 40-60 Micron
TEMPO RICOPERTURA: Minimo: 6 h. Massimo: N.L. (a 20°C)
TEMPO VARO: Minimo: 12 h. Massimo: 1 Mese (a 20°C) 
METODO DI APPLICAZIONE: Pennello – Rullo
N. MANI: 2 mani per protezione stagionale, applicare una mano supplementare nelle aree soggette a maggior consumo
DILUENTE: 110 . Per pennello, rullo max 3%.
PRIMERS RACCOMANDATI: Sottofondo CR, Marine Primer, Fiberguard

PREPARAZIONE DELLA SUPERFICIE



SUPERFICI CON VECCHIA ANTIVEGETATIVA

BUONE CONDIZIONE: asportare gli agenti contaminanti ed eventuale vegetazione attraverso un lavaggio adalta pressione con acqua dolce. Carteggiare ad umido con carta di grana 120-180. Se la vecchia antivegetativa è sconosciuta o di differente natura applicare una mano di isolante tipo Sottofondo CR.
CATTIVE CONDIZIONI: asportare gli agenti contaminanti, eventuale vegetazione e il materiale non ben aderente attraverso un lavaggio ad alta pressione con acqua dolce. Carteggiare ad umido con carta di grana 80-120 o con una leggera sabbiatura prestando attenzione a non danneggiare il ciclo sottostante alla vecchia antivegetativa. Applicare una mano di primer MARINE PRIMER o SOTTOFONDO CR su tutta l’area trattata prima di procedere con l’applicazione dell’antivegetativa.

SUPERFICI NUOVE O PORTATE A NUOVO

VETRORESINA: Sgrassare la superficie da trattare con solvente o con un detergente idoneo. Lavare a pressione con acqua dolce e rimuovere ogni traccia di olio e grasso. Tutte le superfici da pitturare dovranno essere pulite,asciutte e prive di agenti contaminanti. Carteggiare con carta abrasiva n. P180 – P220 e primerizzare la superficie trattata. Prima di procedere con l'applicazione dei prodotti previsti soffiare con aria pulita e asciutta, per rimuovere ogni residuo di carteggiatura e di sporcizia.
ACCIAIO: Lavare a pressione con acqua dolce e rimuovere ogni traccia di olio e grasso (nel caso prevedere il lavaggio con specifico solvente). Tutte le superfici da pitturare dovranno essere pulite, asciutte e prive di agenti contaminanti. Eseguire un trattamento di sabbiatura grado Sa 2½ o, previa consultazione con i ns. tecnici, di pulizia meccanica grado St 3. Ricoprire con il primer previsto il metallo trattato prima che presenti principi di ossidazione. Prima di procedere con l'applicazione dei prodotti previsti soffiare con aria pulita e asciutta, per rimuovere ogni residuo di carteggiatura e di sporcizia.
LEGNO NUOVO: il grado di umidità del supporto non deve superare il 18%. Tutte le superfici da pitturare dovranno essere pulite, asciutte e prive di agenti contaminanti. Carteggiare con carta n. P80 - P120. Prima di procedere con l'applicazione dei prodotti previsti soffiare con aria pulita e asciutta, per rimuovere ogni residuo di carteggiatura e di sporcizia.

CONDIZIONI DURANTE L’APPLICAZIONE



Per evitare il formarsi di condensa, la temperatura del supporto deve essere superiore al punto di rugiada almeno di 3°C. Durante l'applicazione ed il periodo di reticolazione la temperatura dell’ambiente non deve essere inferiore ai 10°C e non superare i 30°C e la temperatura minima del supporto non deve essere inferiore ai 5° C, in quanto il processo di reticolazione viene notevolmente rallentato a temperature inferiori. E’ sconsigliabile in ogni caso l’applicazione quando l’umidità relativa supera l’80%. E’ importante effettuare il rilievo dei parametri termoigrometrici in prossimità del supporto da trattare. Assicurare un'adeguata ventilazione quando la pittura viene applicata in spazi chiusi.